Repubblica di S. Marino

Costituzione: 19 luglio 1907

Repubblica di S. Marino

Pagina libro: 710

ID: 707

La Serenissima Repubblica di San Marino, spesso abbreviata in Repubblica di San Marino o semplicemente in San Marino (in dialetto sammarinese San Marèin o San Maroin), è uno Stato dell'Europa meridionale situato nel centro-nord della penisola italica, al confine tra le regioni Emilia-Romagna (Provincia di Rimini) e Marche(Provincia di Pesaro e Urbino); è uno stato senza sbocco al mare.

Ha un'estensione territoriale di 61,19 km² popolati da 32.821 abitanti. È uno dei meno popolosi fra gli Stati membri del Consiglio d'Europa e delle Nazioni Unite. La capitale è Città di San Marino. La lingua ufficiale è l'italiano. Gli abitanti sono chiamati sammarinesi.

A partire dal 2008 il centro storico della Città di San Marino e il monte Ti... Altro

ID Immagine Stampatore Provincia Emissione Taglio Rarità Valore
A-707Repubblica di S. Marino-1S.A.I.G.A. F.lli Armanino - GenovaS. Marino19071 obbligazioneR3 (501-1000 pezzi)S2 (da 26 a 50 €)
B-707Repubblica di S. Marino-2Stab. Bassi & Vaccari – MilanoS. Marino19071 obbligazioneR2 (1001-5000 pezzi)S2 (da 26 a 50 €)
C-707Repubblica di S. Marino-3Officina Carte Valori Staderini - RomaS. Marino19081 obbligazioneR2 (1001-5000 pezzi)S2 (da 26 a 50 €)

La Serenissima Repubblica di San Marino, spesso abbreviata in Repubblica di San Marino o semplicemente in San Marino (in dialetto sammarinese San Marèin o San Maroin), è uno Stato dell’Europa meridionale situato nel centro-nord della penisola italica, al confine tra le regioni Emilia-Romagna (Provincia di Rimini) e Marche(Provincia di Pesaro e Urbino); è uno stato senza sbocco al mare.

Ha un’estensione territoriale di 61,19 km² popolati da 32.821 abitanti. È uno dei meno popolosi fra gli Stati membri del Consiglio d’Europa e delle Nazioni Unite. La capitale è Città di San Marino. La lingua ufficiale è l’italiano. Gli abitanti sono chiamati sammarinesi.

A partire dal 2008 il centro storico della Città di San Marino e il monte Titano sono stati inseriti dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità in quanto “testimonianza della continuità di una repubblica libera fin dal 13° secolo”.

Translate