Prestito Nazionale Italiano (Mazzini)

Costituzione: 9 febbraio 1849

Prestito Nazionale Italiano (Mazzini)

Pagina libro: 201

ID: 27286

In filigrana su tre righe "Prestito Nazionale Italiano". Bolli della Repubblica Romana e del Comitato Nazionale Italiano. In alto il motto "Dio e Popolo - Italia e Roma". L'8 settembre 1850 Giuseppe Mazzini costituì a Londra il Comitato Nazionale allo scopo di "affrettare l'indipendenza e la libertà d'Italia". Pochi giorni dopo si aprirono le sottoscrizioni del Prestito per 10 milioni di Lire italiane, composto da buoni di 1, 2, 5, 25 e 100 Franchi al portatore, fruttanti l'interesse del 6%. Il denaro raccolto veniva depositato a Londra presso i Banchieri Stone & Martin e serviva per acquistare tutto ciò che era necessario al conseguimento dell'indipendenza e della libertà d'Italia. I membri del Comitato Nazionale furono: Giuseppe Mazzini, Aurelio Saffi ... Altro

IDImmagineFirmaEmissioneTaglioColore/ParticolaritàRaritàValore
A-27286Prestito Nazionale Italiano (Mazzini)-1Mazzini Giuseppe18521 FrancoBiancoR5 (101-250 pezzi)S3 (da 51 a 100 €)
B-27286Prestito Nazionale Italiano (Mazzini)-2Mazzini Giuseppe18522 FranchiBiancoR8 (11-25 pezzi)S6 (da 501 a 1.000 €)
C-27286Prestito Nazionale Italiano (Mazzini)-3Mazzini Giuseppe18525 FranchiBiancoR5 (101-250 pezzi)S4 (da 101 a 250 €)
D-27286Prestito Nazionale Italiano (Mazzini)-4Mazzini Giuseppe185025 FranchiBiancoR8 (11-25 pezzi)S5 (da 251 a 500 €)
E-27286Prestito Nazionale Italiano (Mazzini)-5Mazzini Giuseppe1851100 FranchiBiancoR8 (11-25 pezzi)S6 (da 501 a 1.000 €)

In filigrana su tre righe “Prestito Nazionale Italiano”. Bolli della Repubblica Romana e del Comitato Nazionale Italiano. In alto il motto “Dio e Popolo – Italia e Roma”. L’8 settembre 1850 Giuseppe Mazzini costituì a Londra il Comitato Nazionale allo scopo di “affrettare l’indipendenza e la libertà d’Italia”. Pochi giorni dopo si aprirono le sottoscrizioni del Prestito per 10 milioni di Lire italiane, composto da buoni di 1, 2, 5, 25 e 100 Franchi al portatore, fruttanti l’interesse del 6%. Il denaro raccolto veniva depositato a Londra presso i Banchieri Stone & Martin e serviva per acquistare tutto ciò che era necessario al conseguimento dell’indipendenza e della libertà d’Italia. I membri del Comitato Nazionale furono: Giuseppe Mazzini, Aurelio Saffi (triumviri insieme a Carlo Armellini della Repubblica Romana), Giuseppe Sirtori, Aurelio Saliceti e Mattia Montecchi

Chiudi il menu
Translate

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

>> Cookie Policy <<