Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità

Costituzione: 20 maggio 1924

Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità

Pagine libro: 907, 953

ID: 2849

L'Istituto di credito per le imprese di pubblica utilità, in breve ICIPU, è stato un istituto di credito speciale.

Storia

Fu costituito nel 1924 sotto la guida di Alberto Beneduce con la finalità di sostituire le banche ordinarie nel finanziamento della costruzione di infrastrutture considerate di “pubblica utilità” da parte di imprese private concessionarie di pubblico servizio, ovvero le reti elettriche e telefoniche. L'ICIPU si finanziava prevalentemente mediante l'emissione di obbligazioni garantite dalle immobilizzazioni, ovvero dai mutui e dai crediti delle aziende stesse, facendo così perno sulla bontà delle loro scelte di investimento.

Nel secondo dopoguerra l'ICIPU fu ... Altro

ID Immagine Stampatore Provincia Emissione Taglio Rarità Valore
A-2849Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità-1Officina Carte-Valori Istituto Poligrafico dello StatoRoma194510 obbligazioniR1 (Più di 5000 pezzi)S1 (da 0 a 25 €)
B-2849Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità-2Officina Carte-Valori Istituto Poligrafico dello StatoRoma194825 obbligazioniR3 (501-1000 pezzi)S3 (da 51 a 100 €)
C-2849Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità-3Officina Carte-Valori Istituto Poligrafico dello StatoRoma194850 obbligazioniR3 (501-1000 pezzi)S3 (da 51 a 100 €)
D-2849Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità-4Officina Carte-Valori Istituto Poligrafico dello StatoRoma1948100 obbligazioniR3 (501-1000 pezzi)S3 (da 51 a 100 €)
E-2849Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità-5Officina Carte-Valori Istituto Poligrafico dello StatoRoma1949100 obbligazioniR3 (501-1000 pezzi)S3 (da 51 a 100 €)
F-2849Istituto di Credito per le Imprese di Pubblica Utilità-6N.D.Roma19261 bondR4 (251-500 pezzi)S4 (da 101 a 250 €)

L’Istituto di credito per le imprese di pubblica utilità, in breve ICIPU, è stato un istituto di credito speciale.

Storia

Fu costituito nel 1924 sotto la guida di Alberto Beneduce con la finalità di sostituire le banche ordinarie nel finanziamento della costruzione di infrastrutture considerate di “pubblica utilità” da parte di imprese private concessionarie di pubblico servizio, ovvero le reti elettriche e telefoniche. L’ICIPU si finanziava prevalentemente mediante l’emissione di obbligazioni garantite dalle immobilizzazioni, ovvero dai mutui e dai crediti delle aziende stesse, facendo così perno sulla bontà delle loro scelte di investimento.

Nel secondo dopoguerra l’ICIPU fu attivo anche nel credito alle grandi imprese industriali. Negli anni ’60 e ’70 concesse credito agevolato per l’insediamento dell’industria chimica nel Mezzogiorno e risultò particolarmente esposto verso la Liquichimica, finita in amministrazione controllata.

Le maggiori partecipazioni nell’ente erano quelle della Cassa Depositi e Prestiti, dell’INA, dell’INPS, del Banco di Napoli e del Banco di Sicilia.

Nel 1980, sull’orlo della bancarotta a causa del crollo della Liquichimica e della SIR  l’ICIPU fu assorbito dal Crediop.

Translate