Ginnastica Zara Soc.

Costituzione: N.D.

Ginnastica Zara Soc.

ID: 3298

BUONO DEL VALORE NOMINALE DI LIRE 50

La prima società calcistica a Zara, l'Associazione Zaratina di Ginnastica, nasce nel 1876. Negli anni '10 Zara organizzò il campionato di calcio della Dalmazia, dopo aver chiesto alla Pro Vercelli il regolamento del gioco del calcio, campionato nel quale le società zaratine, tra cui la Società Ginnastica, ottengono ottimi risultati. Ottenute le regole ufficiali, la Ginnastica di Zara , in collaborazione con l'amministrazione comunale di Zara organizzò, per la fine dell'anno 1911, il I Campionato Regionale Dalmata. A partecipare a questo storico torneo furono solamente la “Società Ginnastica e Scherma” di Zara e la “Forza e Coraggio” di Ragusa. A vincere furono gli ospiti per 3- 1. I Dioclezianei così, oltre ... Altro

ID Immagine Stampatore Provincia Emissione Taglio Rarità Valore
A-3298Ginnastica Zara Soc.-1N.D.Zara19251 buono di lire 50R4 (251-500 pezzi)S4 (da 101 a 250 €)
B-3298Ginnastica Zara Soc.-2N.D.Zara19251 buono di lire 100R4 (251-500 pezzi)S4 (da 101 a 250 €)

BUONO DEL VALORE NOMINALE DI LIRE 50

La prima società calcistica a Zara, l’Associazione Zaratina di Ginnastica, nasce nel 1876. Negli anni ’10 Zara organizzò il campionato di calcio della Dalmazia, dopo aver chiesto alla Pro Vercelli il regolamento del gioco del calcio, campionato nel quale le società zaratine, tra cui la Società Ginnastica, ottengono ottimi risultati. Ottenute le regole ufficiali, la Ginnastica di Zara , in collaborazione con l’amministrazione comunale di Zara organizzò, per la fine dell’anno 1911, il I Campionato Regionale Dalmata. A partecipare a questo storico torneo furono solamente la “Società Ginnastica e Scherma” di Zara e la “Forza e Coraggio” di Ragusa. A vincere furono gli ospiti per 3- 1. I Dioclezianei così, oltre alla Coppa in palio, ricevettero anche l’onore di organizzare la seconda edizione del torneo. Ma poco dopo le autorità austroungariche sciolsero, per sospetto irredentismo, la “Forza e Coraggio,” che però venne ricostituita con il nome di “Unione Sportiva di Ragusa”.

Nonostante i molti problemi, nell’aprile 1912 si riuscì, comunque, a disputare la seconda edizione della competizione alla quale parteciparono ben due squadre di Zara: la Società dei Bersaglieri di Borgo Erizzo e la Ginnastica. La divisa dei Bersaglieri era composta da una maglia nera con calzoncini bianchi. La divisa della Ginnastica era composta dalla tradizionale maglia bianca e da calzoncini neri. Al torneo prese parte pure la Società Ginnastica e Scherma di Spalato. Alle fine del torneo non si ebbe un vincitore e gli organizzatori decisero che la coppa restava a Zara, ma il vincitore sarebbe stato deciso da una partita di spareggio tra i Bersaglieri e la Ginnastica zaratina. A spuntarla alla fine fu la società di Borgo Erizzo.

Nel 1913 si disputò la terza edizione e di nuovo la Società di Ginnastica di Zara perse la finale. Alla vigilia del primo conflitto mondiale, nel 1914, venne disputato un torneo al quale presero parte delle compagini di Spalato, Zara e della Società sportiva Edera di Trieste. Ma, di quest’ultimo torneo, non si hanno notizie di risultati, giocatori e vincitori.

Nel 1918, con la fine della guerra, il calcio di nuovo riprese vigore e le partite divennero sempre più frequenti. La Ginnastica fu di nuovo la squadra da battere, ma con il passare del tempo, si pensò in città di fondare un nuovo ed importante sodalizio. Così nel 1919 nacque il club “Pro Jadera” e fu riorganizzato l’ormai tradizionale Campionato regionale dalmata.Organizzato dall’ultimo vincitore, la Società di Ginnastica e Scherma di Spalato, vi presero parte pure una squadra di Sebenico e due di Zara: la nuova Pro Jadera e la gloriosa Ginnastica. Quest’ultima alla fine prevalse e fece tornare la coppa a Zara. Nel 1920 la Pro Jadera cambiò nome in Unione Sportiva Jadera che insieme alla Ginnastica si affiliò alla Federazione italiana gioco calcio.”

Infatti nel 1919 nasce ufficialmente una nuova società zaratina, la Pro Jadera: quest’ultima partecipa insieme alla Società Ginnastica all’edizione 1919 del campionato della Dalmazia, in cui la spunta per l’ennesima volta la Società Ginnastica Zaratina.

Translate