Città di Genova

Costituzione: N.D.

Città di Genova

Pagina libro: 1043

ID: 3393

Genova (AFI: /ˈʤɛnova/; Zena /ˈzeːna/ in ligure, Genua in latino) è un comune italiano di 583 973 abitanti, capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Liguria, sesto comune italiano e terzo del Nord Italia per popolazione, costituì, dalla fine dell'800 agli anni settanta, il cosiddetto triangolo industriale Milano-Torino-Genova. La città, che appartiene ad un agglomerato urbano di 862 885 abitanti ed è cuore di una vasta area metropolitana di oltre 1 510 000 abitanti, è il più grande comune della Liguria.

Affacciata sul Mar Ligure, dominatrice dell'omonimo golfo, la sua storia è legata alla marineria e al commercio. Il suo porto è il secondo più grande ed importante d'Italia, dopo Trieste, ed uno dei più significativi del Mediterraneo.... Altro

ID Immagine Stampatore Artista Provincia Emissione Taglio Rarità Valore
A-3393Città di Genova-1Stab. P. Pellas – Genova-Genova1920VariabileR4 (251-500 pezzi)S4 (da 101 a 250 €)
B-3393Città di Genova-2Stab. P. Pellas – Genova-Genova1921VariabileR4 (251-500 pezzi)S4 (da 101 a 250 €)
C-3393Città di Genova-3N.D.Mazzoni G.Genova19441 obbligazioneR7 (26-50 pezzi)S6 (da 501 a 1.000 €)
D-3393Città di Genova-4N.D.-Genova19481 obbligazioneR3 (501-1000 pezzi)S3 (da 51 a 100 €)

Genova (AFI: /ˈʤɛnova/; Zena /ˈzeːna/ in ligure, Genua in latino) è un comune italiano di 583 973 abitanti, capoluogo dell’omonima città metropolitana e della regione Liguria, sesto comune italiano e terzo del Nord Italia per popolazione, costituì, dalla fine dell’800 agli anni settanta, il cosiddetto triangolo industriale Milano-Torino-Genova. La città, che appartiene ad un agglomerato urbano di 862 885 abitanti ed è cuore di una vasta area metropolitana di oltre 1 510 000 abitanti, è il più grande comune della Liguria.

Affacciata sul Mar Ligure, dominatrice dell’omonimo golfo, la sua storia è legata alla marineria e al commercio. Il suo porto è il secondo più grande ed importante d’Italia, dopo Trieste, ed uno dei più significativi del Mediterraneo. La città ospita cantieri navali e acciaierie dal XIX secolo, e il suo solido settore finanziario risale al Medioevo. Il Banco di San Giorgio, fondato nel 1407, è stata la prima banca del mondo ed ha svolto un ruolo importante nella prosperità della città a partire dalla metà del XV secolo. La città è inoltre un importante polo a livello internazionale nell’istruzione e nella ricerca scientifica, come ad esempio l’Università di Genova, una delle più antiche del mondo, il Conservatorio Niccolò Paganini, l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e del parco scientifico-tecnologico, degli Erzelli; nella medicina, con eccellenze quali l’Istituto Giannina Gaslini e l’Ospedale San Martino e nello sport, essendo sede della società calcistica più antica d’Italia ovvero il Genoa Cricket and Football Club e dell’Unione Calcio Sampdoria, entrambe militanti in Serie A.

Per oltre otto secoli capitale dell’omonima repubblica, Genova è stata citata con gli appellativi di “La Superba” e “La Dominante”. La sua ricchezza culturale in fatto di storia, arte, letteratura, musica (Scuola genovese) e cucina, le ha permesso di diventare Capitale europea della cultura nel 2004. Cantata da poeti e personaggi d’ogni nazionalità come Oscar Wilde, Gustave Flaubert, George Gordon Byron, Charles Dickens e Mary Shelley, fu definita da Francesco Petrarca “regale, addossata a una collina alpestre, superba per uomini e per mura. Il suo solo aspetto era in grado di indicarla Signora del mare” , è nota, tra l’altro, per aver dato i natali a Cristoforo Colombo, Giuseppe Mazzini, Gilberto Govi, Goffredo Mameli, Niccolò Paganini, Fabrizio De André, Paolo Villaggio, Beppe Grillo, i Premi Nobel Eugenio Montale e Riccardo Giacconi e l’architetto, vincitore del Premio Pritzker, Renzo Piano. Simbolo “fisico” della città è il suo faro, conosciuto come la Lanterna, mentre viene tradizionalmente rappresentata dalla Croce di San Giorgio, negli stemmi sorretta da due grifoni. Altri simboli con cui è identificata la città sono il basilico, il pesto e l’Acquario di Genova.

Translate