Ceat Gomma Soc. per Azioni

Costituzione: 12 novembre 1924

Ceat Gomma Soc. per Azioni

Pagina libro: 1056

ID: 2803

La CEAT (acronimo di Cavi Elettrici e Affini Torino) è stata una società italiana produttrice di cavi e di pneumatici con sede a Torino, seconda industria della gomma in Italia dopo la Pirelli. Venne fondata negli anni venti da Virginio Bruni Tedeschi, nonno della regista e attrice Valeria Bruni Tedeschi e dell'ex modella Carla Bruni, attuale moglie del presidente della Repubblica francese.
Alberto Bruni Tedeschi, figlio di Virginio, fu a capo della CEAT dal 1938 sviluppandone l'attività su scala mondiale, aprendo filiali e consociate. Nel 1958 Alberto Bruni Tedeschi fondò la CEAT Tyres of India Ltd in collaborazione con il gruppo TATA.
Nel 1972, in pieni anni di piombo, la famiglia Bruni Tedeschi si trasferì a Parigi per paura di attentati terro... Altro

ID Immagine Stampatore Provincia Emissione Taglio Rarità Valore
A-2803Ceat Gomma Soc. per Azioni-1Officina Carte Valori Turati Lombardi e C. - MilanoTorino194925 obbligazioniR3 (501-1000 pezzi)S2 (da 26 a 50 €)
B-2803Ceat Gomma Soc. per Azioni-2N.D.Torino19725 azioniR2 (1001-5000 pezzi)S2 (da 26 a 50 €)

La CEAT (acronimo di Cavi Elettrici e Affini Torino) è stata una società italiana produttrice di cavi e di pneumatici con sede a Torino, seconda industria della gomma in Italia dopo la Pirelli. Venne fondata negli anni venti da Virginio Bruni Tedeschi, nonno della regista e attrice Valeria Bruni Tedeschi e dell’ex modella Carla Bruni, attuale moglie del presidente della Repubblica francese.
Alberto Bruni Tedeschi, figlio di Virginio, fu a capo della CEAT dal 1938 sviluppandone l’attività su scala mondiale, aprendo filiali e consociate. Nel 1958 Alberto Bruni Tedeschi fondò la CEAT Tyres of India Ltd in collaborazione con il gruppo TATA.
Nel 1972, in pieni anni di piombo, la famiglia Bruni Tedeschi si trasferì a Parigi per paura di attentati terroristici e dei rapimenti delle Brigate Rosse. La CEAT venne venduta da Alberto, che preferì dedicarsi all’attività di compositore e direttore artistico del Teatro Regio di Torino piuttosto che continuare l’attività imprenditoriale.
La fabbrica di pneumatici, che si trovava in via Leoncavallo, venne chiusa nel 1979; parte dell’area venne acquisita dal comune di Torino ed il marchio CEAT divenne di proprietà della Pirelli. Il gruppo CEAT ebbe delle traversie finanziarie e nel 1983 fu posto in amministrazione straordinaria (Legge Prodi).
Nel 1982 il Gruppo RPG di proprietà del miliardario indiano Rama Prasad Goenka ha acquisito la CEAT Tyres of India Ltd e nel 1990 ha cambiato la denominazione della società in CEAT Ltd.
Oggi CEAT è leader indiano nella produzione di pneumatici; gli impianti di produzione si trovano a Mumbai e Nasik. CEAT esporta i propri pneumatici in oltre 140 paesi con un fatturato annuo di 434 milioni di $.

Translate