Ardoisieres de bacara et saint-jean-d'haybes

Costituzione: 1927

Ardoisieres de bacara et saint-jean-d'haybes
Nazione: Francia

ID: 51009

Una azione al portatore del valore di 100 Franchi.

Iniziato sotto l'impulso monastico nel 12 ° secolo, lo sfruttamento dei giacimenti di ardesia divenne industriale solo nel 19 ° secolo. L'ardesia, che appartiene alla famiglia degli scisti, può essere utilizzata per coperture, ma anche come macerie per la costruzione di muri.
L'attività mineraria nelle Ardenne, per lo più sotterraneo, è stato interessata nel suo sfruttamento industriale con alcuni bacini geografici riuniti nel dipartimento del Nord; il cui primo Rimogne (887 lavoratori nel 1847) e Fumay (402 lavoratori), Haybes (308 lavoratori); poi Montherme (103 lavoratori), Deville (87 lavoratori) e Harcy (50 lavoratori). Altri due comuni sono menzio... Altro

IDImmagineProvinciaEmissioneTaglioRaritàValore
A-51009Ardoisieres de bacara et saint-jean-d’haybes-1 Fumay1927100 FranchiR1 (Più di 5000 pezzi)S1 (da 0 a 25 €)

Una azione al portatore del valore di 100 Franchi.

Iniziato sotto l’impulso monastico nel 12 ° secolo, lo sfruttamento dei giacimenti di ardesia divenne industriale solo nel 19 ° secolo. L’ardesia, che appartiene alla famiglia degli scisti, può essere utilizzata per coperture, ma anche come macerie per la costruzione di muri.
L’attività mineraria nelle Ardenne, per lo più sotterraneo, è stato interessata nel suo sfruttamento industriale con alcuni bacini geografici riuniti nel dipartimento del Nord; il cui primo Rimogne (887 lavoratori nel 1847) e Fumay (402 lavoratori), Haybes (308 lavoratori); poi Montherme (103 lavoratori), Deville (87 lavoratori) e Harcy (50 lavoratori). Altri due comuni sono menzionati più incidentalmente: Bogny-sur-Meuse (inizio 20 ° secolo) e Renwez (fine XIX secolo). Vi erano occupati nella metà del 19 ° secolo, 1862 lavoratori, tra cui 854 per la sola Compagnia di Rimogne ardesia e Saint-Louis-sur-Meuse.
Con l’arrivo di nuovi materiali (piastrelle meccaniche o lamiera ondulata per coperture) e di siti che offrono una migliore produttività (Anjou), le cave di ardesia delle Ardenne hanno subito un declino nel corso del 20 ° secolo; l’ultima fattoria chiuse nel 1971.
A margine delle cave di ardesia, la fabbrica di Harcy (1914), ancora in attività, ritira i rifiuti di ardesia per fare ghiaia e polvere.

Chiudi il menu
Translate

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

>> Cookie Policy <<